Nel pomeriggio di oggi, martedì 26 maggio, intorno alle ore 16.30, i Carabinieri, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, sono entrati in un’abitazione situata in via Susa 27 a Bussoleno, su segnalazione di una donna che non vedeva le vicine di casa ormai da diversi mesi.

Nella casa avrebbero dovuto risiedere due sorelle gemelle, classe 1954, italiane, nubili, pensionate e senza parenti.

In questi momenti sta intervenendo la Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo dell’Arma.

Carabinieri

Il colonnello Rizzo e il capitano Cozzolino escono dopo il sopralluogo nell’abitazione di Bussoleno in cui sono stati ritrovati i cadaveri delle due sorelle gemelle

 

All’interno è stato rinvenuto il cadavere di una donna, ormai ridotto a uno scheletro. Si tratta di una delle due gemelle.

Poco fa i Carabinieri della SIS del Comando Provinciale di Torino hanno rinvenuto anche un secondo cadavere, quello della sorella gemella, riverso a terra in cucina. Il primo corpo era stato invece trovato in camera letto, sempre supino sul pavimento.

Sul posto, oltre al comandante della Compagnia di Susa, capitano Davide Cozzolino, è intervenuto anche il comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Francesco Rizzo.

 

© Riproduzione riservata