I resti di un capriolo sbranato sono stati trovati a fianco della tagliafuoco caselettese che dal campo sportivo porta alla villa romana.

Quanto rimane dell’animale, un cucciolo, è chiaramente visibile nella boscaglia lato strada. Il macabro spettacolo si è rivelato ad alcuni corridori la mattina di domenica 17 novembre.

Al momento in cui si scrive, non ci sono state dichiarazioni inerenti da parte dei carabinieri forestali, a cui non è peraltro chiaro se sia stato segnalato al ritrovamento.

Paola Bertolotto

© Riproduzione riservata