Sabato 15 dicembre, in occasione dell’evento natalizio al teatro Magnetto, le 544 firme sono state consegnate informalmente al sindaco Pacifico Banchieri da tre dei membri del gruppo Dis-Senso Unico, nato a Caselette contro il senso unico in via Almese a salire. I firmatari hanno siglato le ragioni esposte nei luoghi della raccolta avvenuta negli esercizi commerciali fra luglio ed ottobre.

Se le ragioni sono note è molto attesa la risposta ufficiale del sindaco, che a caldo ha ribadito semplicemente che ha il consenso di molti cittadini nella sua scelta, anche residenti in vie in cui i firmatari contestano l’aumento del traffico.

Le firme verranno protocollate ufficialmente in questi giorni e sarà, con il comunicato di rito e come previsto, l’ultimo atto del gruppo Dis-Senso Unico.

 

“Con la consegna delle firme questo gruppo, che era, è e vuole restare apolitico si scoglie”, precisano smentendo anche le voci che vedono fra i suoi componenti i candidati alle prossime elezioni comunali questa primavera: “La raccolta firme riguarda solo la viabilità caselettese, non l’operato tout-court della giunta Banchieri”.

“Chi è contrario al senso unico può manifestare il proprio libero pensiero di cittadino in Comune e/o esprimersi su facebook”. Il gruppo, tuttavia, non prevede altre iniziative.

L’articolo completo su La Valsusa del 20 dicembre 2018.

Paola Bertolotto

© Riproduzione riservata