Se si chiede ai due priori in carica, Daria Cantore e Sergio Turbil, com’è andato il loro anno in carica i due
hanno solo parole positive.

Il priorato, che comporta quattro anni di impegno di cui uno di effettiva responsabilità nella gestione del santuario, vede infatti nei festeggiamenti di gennaio solo il culmine dell’impegno che si opera nei 365 giorni reali.

“È un lavoro che si porta avanti in squadra, in realtà – dice subito Turbil – per questo io parlo di Famiglia dei priori ”, chiarisce guardandosi intorno domenica mattina e indicando le diverse felpe blu che si muovono per il santuario per prepararlo alla funzione.

“Direi che si è lavorato molto bene proprio perché il gruppo è informale ma molto valido, perché composto da persone che ci tengono sul serio”, conferma Cantore.

Sant'abaco 2019 - priori in carica

Daria Cantore e Sergio Turbil, priori di Sant’Abaco, in carica per i festeggiamenti del 2019

Articolo completo su La Valsusa del 24 gennaio.

 Paola Bertolotto

© Riproduzione riservata