Alta Valle

Cento anni di Associazione Nazionale Alpini in Val di Susa

Marzo del 1861, con nota n. 76 del 4 maggio 1861, il Ministro Fanti “rende noto a tutte la Autorità, Corpi ed Uffici militari che d’ora in poi il Regio Esercito dovrà prendere il nome di Esercito Italiano, rimanendo abolita l’antica denominazione d’Armata Sarda”​.

Questo fu il primo risultato dopo che, conclusa la seconda guerra di indipendenza, alla fine del 1859, si era reso necessario riorganizzare la situazione per assolvere i complessi compiti che il nuovo esercito a base nazionale avrebbe dovuto affrontare, perciò si avviarono le operazioni di riunione, di tutte le forze militari disponibili nel paese.

Alcuni anni dopo, su progetto dell’allora Capitano Giuseppe Perrucchetti, viene istituito con R.D. 15 ottobre 1872 il Corpo degli Alpini, per preparare truppe destinate alla difesa dei confini montani. Vengono formate 15 compagnie che in seguito aumenteranno a 36, ripartite in 10 battaglioni, nel 1878.

Ampio servizio su La Valsusa del 16 giugno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.