Il Museo Archeologico di Chiomonte (Val di Susa) apre le porte ai cittadini per scoprire insieme fauna, flora e ambiente locale in occasione del “BioBlitz”, in programma domenica 14 luglio, dalle 9.30 alle 15.00.

Saranno i ricercatori dell’Università di Torino, che stanno conducendo studi sulla biodiversità locale, ad accompagnare appassionati grandi e piccini in un’esperienza di educazione naturalistica e scientifica, alla scoperta di piante, farfalle e pipistrelli.

L’attività di studio sulla biodiversità dell’Università di Torino ha il quartier generale proprio presso il Museo Archeologico di Chiomonte dove, domenica 14 luglio, gli studiosi apriranno le porte dei loro laboratori coinvolgendo i cittadini attivamente nelle loro ricerche. Nel corso della giornata, i partecipanti potranno sperimentare direttamente le attività e le attrezzature utilizzate dai ricercatori che studiano animali e piante del territorio.

L’evento è aperto a tutti.

È prevista una breve passeggiata nelle aree limitrofe al Museo Archeologico di Chiomonte. Il percorso in campo ha una lunghezza di circa 800-900 metri (in totale 1600-1800 A/R), prevalentemente ombreggiato in quanto all’interno del bosco, con una pendenza media di circa il 15% e un picco di circa il 30%, per un dislivello totale di circa 100m. Occorre portare acqua e pranzo al sacco e indossare scarpe da trekking.

La partecipazione è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria. Per iscriversi occorre compilare il form online su: http://bit.ly/bioblitzchiomonte

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a bioblitzchiomonte@gmail.co

© Riproduzione riservata