Mezza retromarcia del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, sulla riapertura delle scuole (per gli studenti) prevista per mercoledì 4 marzo.

Sentito l’Istituto Superiore di Sanità, Cirio ha detto di voler usare maggiore cautela, soprattutto considerando la vicinanza con la Lombardia, regione che ha il più alto numero di casi di Covid19.

La decisione definitiva se fare ricominciare o meno le lezioni nelle scuole piemontesi sarà pertanto presa soltanto martedì 3 marzo.

È invece confermato che il personale ata (collaboratori scolastici, impiegati e tecnici) prenderà servizio lunedì 2 marzo, per “sanificare” le scuole.

 

© Riproduzione riservata