A Pian Neiretto, sopra Forno di Coazze, guardano la neve che, nei giorni, come non si vedeva da un po’, ha imbiancato le tre piste del piccolo comprensorio sciistico.

Sembra quasi una beffa. Nella scorsa stagione invernale, il preludio di una nevicata in dicembre aveva fatto seguito un record in negativo, con gli impianti costretti alla totale chiusura per mancanza di neve, alte temperature e vento.

Quest’anno in cui la neve c’è in abbondanza, bisogna aspettare il 18 gennaio. È questa infatti la data stabilita dal Governo nell’ordinanza firmata il 2 gennaio dal ministro della Salute, Roberto Speranza, per la riapertura degli impianti nella zona gialla, come dovrebbe essere il Piemonte, salvo cambiamenti.

Servizio su La Valsusa del 7 gennaio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata