Continua ad alimentare il dibattito sui social il pagamento del posteggio la domenica mattina nell’ultimo tratto della strada comunale di Pian Neiretto.

Coazzesi e turisti divisi tra chi è d’accordo (“in città e in tanti altri noti luoghi di villeggiatura si paga”) e chi lo reputa una gabella anti-turismo.

Intanto, da inizio agosto è l’associazione coazzese di Protezione Civile ad aver preso il posto del sindaco Paolo Allais che, in luglio, aveva lanciato l’iniziativa e ci aveva messo la faccia riscuotendo i 4 euro in prima persona.

“Su ogni biglietto 1.50 euro li diamo all’associazione e 2.50 li incamera il Comune. – tiene a precisare il primo cittadino – Come ho già detto, se avessi voluto fare cassa, avrei chiesto ai vigili di fare multe. La mia unica preoccupazione è la sicurezza di chi frequenta le montagne coazzesi”.

In queste domeniche agostane, tuttavia, l’afflusso turistico ha subìto una leggera contrazione rispetto a luglio.

Servizio su La Valsusa del 27 agosto.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata