La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno pochi minuti fa: la Festa rurale del Cevrin di Coazze, inizialmente prevista per domenica 18 ottobre, quest’anno non avrà luogo.

Niente banchi per le vie del centro, dunque, né la sfilata delle protagoniste, le capre, per il paese. È infine prevalsa la linea della prudenza, per evitare che a Coazze si formassero assembramenti che vanno il più possibile evitati in una fase di recrudescenza della pandemia di Covid- 19 come quella in cui stiamo vivendo.

Rimarranno in piedi alcune iniziative collaterali alla Festa, come la presentazione del video promozionale della Miniera di talco di Garida di Forno (e la visita alla miniera stessa), la mostra riferita al Cevrin e le presentazioni di alcuni libri.

Servizio su La Valsusa del 15 ottobre.

 

© Riproduzione riservata