Le innovazioni tecnologiche stanno sempre più modificando il nostro stile di vita e cambiando profondamento il modo di operare con la Banca. Questi mutamenti ci portano a riorganizzare i servizi delle nostre filiali e a investire su nuovi canali di accesso e contatto che ci permettano di servirla al meglio”.

Inizia così la lettera che, nelle settimane scorse, i titolari di conti all’Unicredit di Coazze si sono visti recapitare, per informarli che dal 29 giugno avrebbe chiuso definitivamente il servizio di cassa nella filiale di Viale Italia.

Servizio che “sarà sostituito – si legge ancora nella missiva – dall’Atm (bancomat) evoluto tramite il quale potrà effettuare, in modo facile e veloce, le principali operazioni come versamenti di contatti e assegni, prelievi, bonifici e pagamenti di bollettini, e avere informazioni sul conto corrente”.

Servizio su La Valsusa del 2 luglio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata