La strada per il Sellery, località molto frequentata (in tempi normali) da numerosi escursionisti è chiusa, fino a data da destinarsi, per il pericolo di valanghe.

Le percorrenza è vietata anche a piedi, con ciaspole e sci. Sono infatti molti gli alberi abbattuti dal peso della neve lungo il percorso e il pericolo di rimanere feriti dalla caduta di uno di loro nel primo tratto è concreto.

Lo ha reso noto nella mattinata di oggi, martedì 5 gennaio, il sindaco di Coazze, Paolo Allais.

La decisione è stata presa dopo che sono stati misurati circa 120 centimetri di neve  a valle e circa 160 centimetri a monte del rifugio Fontana Mura.

Le precipitazioni nevose dovrebbero durare ancora tutta la giornata odierna. Un’attenuazione dei fenomeni è prevista soltanto per la mattinata di domani.

Foto: immagine di repertorio.

© Riproduzione riservata