Fra ieri sera e questa notte si è registrata un’intensa attività elettrica nei cieli sopra l’alta Val Sangone. Un fulmine è persino riuscito a scaricarsi a terra, colpendo un albero nella valle dell’Indiritto di Coazze, poco dopo il bivio che porta al Palè.

La saetta ha tagliato in due, in senso longitudinale, l’alto albero e ha proseguito la sua corsa, letteralmente alla velocità della luce, lungo le sue radici, danneggiando in modo serio l’asfalto della vicina strada. Una potenza tremenda che per fortuna, considerato il luogo piuttosto isolato e l’ora tarda (si presume che sia caduto intorno alla mezzanotte), non ha ferito nessuno.

Il sindaco di Coazze, Paolo Allais, questa mattina, ha già inviato i cantonieri del Comune per mettere in sicurezza l’area. Gli operai sono riusciti a rendere di nuovo percorribile la strada almeno per i pedoni, nell’attesa che nel tratto sollevato e distrutto dalla forza del fulmine venga ripristinato il manto d’asfalto.

 

© Riproduzione riservata