Slitta a sabato 16 giugno la riapertura del rifugio Balma, da tradizione prevista il primo weekend di giugno e, in questi primi quindici giorni del mese, il locale invernale non sarà accessibile agli escursionisti. A comunicarlo, spiegandone i motivi, il presidente del Cai Coazze, Alfio Usseglio. “Erano in previsione alcuni lavori di ristrutturazione ma, a causa dell’abbondante neve caduta quest’anno, possiamo iniziarli solo lunedì 4 giugno, con una prima giornata di volo di elicottero, delle due previste, che porterà a monte 300 quintali di materiale necessari all’intervento e un piccolo escavatore – afferma – Verrà realizzata una nuova intercapedine dietro il rifugio, che offrirà un nuovo spazio, e sarà allargata la cucina, attualmente smantellata, buttando giù un muro che prima delimitava la cantina”. Articolo completo su La Valsusa del 31 maggio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata