A molti giavenesi e coazzesi non sarà sfuggito, intorno alle 8 di questa mattina, martedì 6 agosto, il rumore di un elicottero.

Ebbene, il velivolo stava andando a recuperare la carcassa di una bovina adulta precipitata, sabato 3 agosto, nei pressi del Vallone del Ricciavrè, a circa 1500 metri di quota, nel territorio del Comune di Coazze.

La vacca era caduta da un alto crestone; l’allevatore se n’era accorto subito e aveva immediatamente allertato il veterinario dell’Asl To3 competente per la zona, il dottor Mauro Moretta.

“Abbiamo subito chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco, ma, purtroppo, sabato il loro elicottero si trovava a Bergamo, mentre domenica è stato impegnato tutto il giorno per le numerose chiamate di soccorso arrivate da molti alpinisti in difficoltà — spiega il dottor Moretta — Ho dunque richiesto l’intervento di un elicottero privato, convenzionato con l’assicurazione che ogni allevatore che porta le vacche in alpeggio è obbligato a stipulare, ma questo, a causa della nebbia che avvolgeva la zona ieri, non si è sollevato in volo”.

Le operazioni, a cui hanno preso parte anche alcuni volontari del Soccorso Alpino, sono state dunque completate soltanto oggi, a metà mattinata.

© Riproduzione riservata