A Sant’Abaco, durante la fiaccolata di sabato 11 gennaio, ne sono stati dati 470. Si tratta dei bicchieri in plastica dura, riciclabili e riutilizzabili più volte, che i priori hanno voluto produrre per quest’edizione dei festeggiamenti.
Lo scopo non era tanto la raccolta di fondi per il santuario, quanto la riduzione dei sacchi di immondizia prodotti sul piazzale durante la festa di gennaio, in particolare durante la distribuzione di cioccolata e vin brulè.

I bicchieri, prodotti in Polipropilene homopolimero, sono lavabili in lavastoviglie, mostrano una grafica dedicata al santuario.

“Siamo contenti che siano stati apprezzati tanto”, fanno sapere i priori e le priore, “prevediamo di metterli sul banchetto anche nelle edizioni successive”.

© Riproduzione riservata