Domenica 14 novembre, il paese di Caprie ha visto svolgersi la diciannovesima edizione di “La mela e dintorni”, un mercato all’insegna del prodotto locale ed artigianale.

L’edizione di quest’anno ha visto le caratteristiche vie del paese colorarsi di bancarelle sulle quali, colorate e gustose, troneggiavano le mele valsusine. I visitatori hanno potuto guardare, assaggiare ed annusare mele di tutti i tipi, fra cui le varietà storiche di Caprie.

Il paese  ha ospitato più di cento espositori, una mattinata ed un primo pomeriggio partecipati e ricchi di attrazioni.

“Nel complesso possiamo dirci molto soddisfatti – ha detto Piero Martin, fondatore di “La mela e dintorni” – la pioggia ha rovinato purtroppo le ore migliori ma le vendite sono andate bene e l’affluenza la mattina è stata molta. Anche la chiusura dei ponti sul Sessi ci ha penalizzato molto, il classico percorso intorno al paese non è stato possibile e questo ha reso il tutto decisamente meno caratteristico ma era necessario eseguire scrupolosamente tutti i controlli del caso. Un grande aiuto per la gestione della mostra/mercato è arrivato dagli AIB e dalla protezione civile”

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 18 novembre

  Eloisa Giannese

© Riproduzione riservata