Un’esplosione d’arte e di energia positiva, ecco come descrivono il Ginger Fest le persone che hanno partecipato alla prima edizione dell’evento organizzato da Silviadizenzero, associazione che, dal 2013, dedica le proprie attenzioni alla tutela, alla salvaguardia e alla valorizzazione del territorio nel nome di Silvia Roberti, “Rossa, spumeggiante e vulcanica mente ispiratrice del progetto”, a cui è dedicato l’intero progetto.

“In questi anni non eravamo ancora riusciti a dare il giusto spazio all’arte e alla danza, così abbiamo pensato di organizzare una giornata che le vedesse protagoniste tutte insieme – ha spiegato Barbara Giacone, una delle organizzatrici – Tra le 17 e le 20 abbiamo dato spazio ai laboratori di giocoleria, magia, fotografia e disegno live, poesia e street dance. Alle 20 c’è stato lo spettacolo “Sogni a colori”, creato e ideato da Andrea Licari e Fabio Russo, poi dalle 21 si sono susseguiti sul palco Art Beat, Saturno Contro, Autre Chants e The Perception. I laboratori di giocoleria proposti dagli scout del Bussoleno I e i giochi di magia hanno saputo richiamare l’attenzione dei bambini, mentre gli adulti sono rimasti maggiormente catturati dalla mostra fotografica e dai disegnatori. Con questo evento siamo andati incontro alla voglia di “bello” di ognuno, con tante differenti modalità”.

Articolo completo su La Valsusa del 13 settembre.

Alessia Taglianetti

© Riproduzione riservata