In occasione delle commemorazioni del 4 novembre, giornata dell’Unità Nazionale, delle Forze Armate e centenario della Traslazione del Milite Ignoto, il paese di Condove, domenica 7 novembre, ha inaugurato un cippo in onore del Milite Ignoto presso il Parco della Rimembranza.

Alle ore 10 e 30 si è svolta la Santa Messa in suffragio dei Caduti noti ed ignoti di tutte le Guerre, dei Combattenti e Reduci defunti. Alle ore 11 e 30, presso il Parco della Rimembranza, è stato scoperto il cippo alla presenza delle Autorità, delle Associazioni d’arma e civili.

“La giornata di oggi è ricca di parole e ricca di sentimenti – ha detto Emiliano Leccese, Presidente dell’Associazione Combattenti e Reduci di Condove-Borgone – Oggi nella Santa Messa abbiamo voluto ricordare anche i cinquantatré caduti della tragedia della Meloira, luogo sul mare a sette chilometri da Livorno, il cui cinquantesimo anniversario cadrà il prossimo 9 novembre”

Le parole di Leccese hanno dato inizio ad una manifestazione sentita e partecipata che ha visto un sole splendere sulla piazza gremita di persone. La società filarmonica condovese ha accompagnato la cerimonia a cui erano presenti gli amici francesi dell’Amicale 6eme Bataillon Chasseurs Alpins Hirondelles Diables Bleus de Grenoble.

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 11 novembre

 

Eloisa Giannese

© Riproduzione riservata