CONDOVE – Il Consorzio Montano Chiambeiretto-Collombardo il 16 aprile ha compiuto  40 anni di fondazione e  proprio nei giorni del compleanno, i soci  hanno  rinnovato il proprio Consiglio direttivo. Così nell’assemblea che si è tenuta il 14 aprile l’assemblea ha eletto Marco Mancin, Federico Cordola, Ornella Cordola, Carlo Truccero, Marco Carnino, Diego Croce e Luigi Secco. Le cariche di presidente, vicepresidente e segretario verranno assegnate in un momento successivo.

La riunione, dove si è presentato il rendiconto di bilancio 2017 e dove si sono presentati i progetti 2018, è stata occasione per consegnare un riconoscimento ai presidenti degli ultimi 4 anni: Primo Votta (consegnato al figlio Enrico), Franco Croce e Luigi Secco.

Il Consorzio Interpoderale Chiambeiretto-Collombardo (uno dei 7 presenti sul territorio montano di Condove) oggi gestisce una strada montana di 22 km, tra il tratto principale che collega la strada provinciale 200 del Colle del Collombardo a 2 mila metri di altitudine fino al confine con il Comune di Lemie, e i rami laterali verso la Portia, il Chiet e Vaccherezza.

Nella foto, il nuovo direttivo. Da sinistra, in piedi: Federico Cordola, Marco Mancin, Marco Carnino, Diego Croce e Carlo Truccero. Seduti: Luigi Secco e Ornella Cordola.

© Riproduzione riservata