La Croce Rossa, comitato di Susa, ha contattato anche il Fondo don Piardi chiedendo un aiuto per l’acquisto dei DPI (dispositivi di protezione individuale) e per fare fronte all’emergenza Coronavirus.

E il Fondo ha deciso di aiutarli nell’immediato, inviando un contributo urgente di euro 2.500.

“Insieme chiediamo a tutta la Comunità- è l’appello dei responsabili del Fondo, che come noto, aiuta anche economicamente progetti di solidarietà ed utilità sociale- di partecipare alla raccolta fondi da noi promossa. Facciamo cessare almeno l’emergenza del recupero mascherine e guanti per gli operatori”.

A chi desidera offrire il proprio contributo, si ricorda che la cifra raccolta sarà interamente destinata all’acquisto di attrezzature e presidi di urgente necessità, e quindi costituirà un aiuto concreto nella fornitura e reperimento di DPI (mascherine, guanti, ecceterea).

L’intestatario per le donazioni pertanto è: Fondazione Italia per il Dono. Causale: Fondo don Piardi-Coronavirus. Iban: IT62J0358901600010570449757.

Tutte le donazioni godono di beneficio fiscale, e verranno interamente versate alla CRI- Comitato di Susa, per gestire le emergenze.

© Riproduzione riservata