A seguito dell’ordinanza regionale che sospende tutte le manifestazioni fino al 29 febbraio, in attesa di aggiornamenti sull’evoluzione del Coronavirus, sono stati annullati tutti gli eventi del 70° Carnevale di Giaveno in programma, così come successo in diversi altri Comuni della provincia di Torino.

Questa decisione è stata presa in accordo con la Pro loco sia per motivi precauzionali – per evitare uno dei momenti di massimo assembramento – sia per motivi di rispetto per tutti i luoghi in Italia in cui in questo momento ci sono situazioni di emergenza e difficoltà.

“È stata una decisione sofferta perché tutto era stato già predisposto e molte persone hanno lavorato per la nostra sfilata – spiega il sindaco Carlo Giacone – Ritengo però che in un momento come questo dobbiamo dimostrare atteggiamenti di prudenza e di precauzione”.

Aggiunge l’Assessore alla Cultura Edoardo Favaron: “I bambini e anche gli adulti stavano aspettando con trepidazione questo momento, ma dobbiamo attenerci alle indicazioni, per salvaguardare la sicurezza e la salute di tutti. Cercheremo comunque di recuperare questa manifestazione, tra le più importanti nel calendario turistico annuale”.

Ivana Usseglio, presidente della Pro loco aggiunge: “Per non perdere l’occasione di festeggiare il 70° anniversario, con l’amministrazione stiamo valutando l’idea di svolgere il Carnevale in estate come già avvenuto alcuni anni fa”.

© Riproduzione riservata