Ad Avigliana,  due pazienti Covid+ risultano guariti, quattro, dall’inizio dell’epidemia, sono deceduti, sette sono ospedalizzati, 22 in isolamento al proprio domicilio, uno ricoverato nella Rsa di un altro Comune.

Mascherine

In attesa di maggiori indicazioni sulla consegna di mascherine annunciata dalla Regione Piemonte, Avigliana ha proceduto, insieme ad altri Comuni, all’ordine di 20mila mascherine chirurgiche che saranno distribuite alla popolazione. Seguiranno maggiori informazioni sui tempi di arrivo dei dispositivi di protezione individuale e sulle consegne.

Altre 500 mascherine di tipo Ffp2 saranno invece disponibili tra qualche giorno a maggior tutela dei cittadini contagiati e dei loro famigliari, del personale e dei volontari impegnati nelle attività quotidiane di supporto.

Raccolta fondi

L’Amministrazione ringrazia i cittadini per la generosità dimostrata nella partecipazione alla sottoscrizione “Avigliana per l’emergenza Covid-19“.

Finora sono stati donati circa 8mila euro. Parte di questi fondi sarà utilizzata per contribuire all’acquisto di 34 tablet per il supporto alla didattica a distanza dell’Istituto comprensivo di Avigliana e di 6 tablet all’Ente di Formazione Casa di carità Arti e mestieri.

Altri 5 tablet forniti dall’associazione Comuni virtuosi saranno donati all’istituto tecnico Galileo Galilei. Chi volesse contribuire con una donazione, può effettuare un bonifico bancario intestato a: COMUNE DI AVIGLIANA – IBAN IT70V0200830050000100072831 (Unicredit) con causale “COVID-19 – AVIGLIANA PER L’EMERGENZA”.

Buoni spesa

Sta continuando in questi giorni la consegna dei buoni spesa emessi dal Comune di Avigliana per l’emergenza Covid-19. La scadenza per presentare le domande è stata prorogata al 22 aprile. Considerato l’alto numero di richieste, oltre 300, le fasi di istruttoria richiedono ancora un po’ di tempo, ma d’accordo con il Conisa sarà messo a disposizione maggiore personale sul progetto per di evadere al più presto tutte le richieste.

Accesso agli orti urbani

Sono pervenute all’Amministrazione comunale richieste di accesso a orti e poderi urbani per ragioni di sostentamento familiare. Nell’ambito delle restrizioni sugli spostamenti del Dpcm, l’orientamento dell’Amministrazione è quello di consentirne l’accesso. Una comunicazione in merito è stata inviata alla Polizia municipale e al Comando Carabinieri di Avigliana.

© Riproduzione riservata