Il sindaco di Giaveno, Carlo Giacone, poco fa, ha confermato la presenza sul territorio del Comune di una persona risultata positiva al test del Coronavirus.

Altre persone, pur senza sintomi, sono in isolamento fiduciario a casa, dopo essere venute a contatto con persone poi risultate positive.

“Monitoriamo costantemente la situazione con le istituzioni sanitarie — scrive Giacone — Le persone che vengono ricoverate non possono vedere nessuno, devono stare in completo isolamento. Meglio rimanere oggi a casa con la propria famiglia tranquilli invece di uscire e rischiare. Pensiamo alla nostra famiglia, ai nostri cari, ai nostri amici, ai colleghi di lavoro e a tutti i concittadini. Proteggere noi stessi vuol dire proteggere il prossimo. Non farò bollettini giornalieri perché lo trovo inutile: anche soltanto un contagiato è comunque sempre uno di troppo. Ho piena fiducia di tutto l’apparato medico-sanitario, nel grande sforzo che medici e operatori stanno svolgendo ininterrottamente da diverse settimane, rischiando spesso la loro vita”.

Intanto, poiché ancora troppe persone stanno circolando in città, continuano i controlli della Polizia Municipale e dei Carabinieri.

Servizi su La Valsusa del 19 marzo.

© Riproduzione riservata