Una triste notizia ha colpito l’intera comunità di Vaie. Ieri, martedì 7 aprile, nel tardo pomeriggio, è mancata una cittadina, di 70 anni, la prima vittima del paese a causa dal Coronavirus.

Quindici giorni fa era stata trasportata in ospedale per essere ricoverata in terapia intensiva. “Avevamo fatto un intervento, con i Vigili del Fuoco, per soccorrere la signora, che non rispondeva più alle chiamate telefoniche della figlia”, dice il sindaco Enzo Merini. “La signora ha passato quindici giorni in rianimazione, ma non ce l’ha fatta a superare la malattia”.

Viveva con il marito, anche lui ricoverato, ma alcuni giorni prima della moglie. “Ora lui sta bene, mancano ancora i tamponi per stabilire se sia completamente guarito, anche se ovviamente è molto affranto. La comunità di Vaie si stringe intorno alla famiglia: speriamo di trasmettere un minimo di conforto anche se solo simbolico, dato che, drammaticamente, un estremo saluto non si può dare”.

A Vaie ci sono quattro contagiati e quattro persone in quarantena, in attesa di controlli. “Il messaggio è sempre il solito: rimaniamo a casa, il pericolo non è passato”, evidenzia il sindaco.

In questi giorni, gli amministratori con dei volontari hanno distribuito le mascherine (offerte dal Comune e dalla Farmacia Padre Pio) a circa due terzi dei cittadini. “La prossima settimana dovrebbe arrivare un’altra consegna di mascherine, così da poterle distribuire ai restanti cittadini. Dopodiché emanerò un’ordinanza in cui verrà ricordato l’obbligo di uscita con le mascherine in situazioni di necessità, e non certo per fare passeggiate”.

Andrea Diatribe

LEGGI LA VALSUSA SUL WEB. È GRATIS FINO A FINE MAGGIO

Vuoi leggere il giornale ovunque, a qualsiasi ora, sul tuo computer, tablet o telefono? Prova a consultare la nostra edizione digitale, è in tutto e per tutto uguale alla versione cartacea ma ha molte funzioni in più.
Tramite il browser internet preferito, all’indirizzo: “lavalsusa.ita.newsmemory.com
oppure, su “Google Playstore (TM)” o su “Apple Store (TM)”, scarica l’app “Valsusa FISC”
Registrati e potrai leggere il nostro giornale gratuitamente fino a fine maggio.

© Riproduzione riservata