Dalla Ramats di Chiomonte, in Valle di Susa, alla Valle d’Aosta per parlare di lavanda, del recupero di vecchie colture ma anche di riqualificazione del territorio a scopi turistici.

È quanto accaduto a Marco Sollier, che sabato 6 novembre è intervenuto in qualità di relatore al workshop “Cultura imprenditoriale, culture sostenibili” alla Maison Pellissier, Parco Gran Paradiso, di Rhêmes-Saint-Georges.

Il laboratorio è stato l’evento finale di una serie di attività di formazione del progetto europeo “Eit Food” rivolte ai coltivatori o a chi vorrebbe intraprendere questa strada .

Articolo completo su La Valsusa del 18 novembre.

Sara Ghiotto

© Riproduzione riservata