La squadra dello studio Prometheus Entertainment, che vanta tre Emmy Awards (gli oscar della televisione) e diversi altri premi internazionali, nonché clienti fra i maggiori colossi del cinema mondiale (Warner Bros, 20th Century Fox, Disney, New Line Television, etc…) ha lasciato Los Angeles per delle riprese in Italia la scorsa settimana.

Tre le destinazioni, per altrettante puntate di una serie che passerà su Discovery Channel: le mura dei ciclopi in Ciociaria, le pitture rupestri della val Camonica ed i luoghi “magici” della Val di Susa. Fra il 14 ed il 16 giugno la troupe si è mossa fra la Sacra di San Michele ed il Musiné, terminando con la giornata di domenica le riprese in valle.

Se per la Sacra è intuibile cosa li abbia spinti a fare tutti questi chilometri, c’è stato un po’ di stupore quando si è saputo che gli operatori volevano salire alla croce.

“Restereste stupiti da quanto è conosciuto il Musinè nel mondo”, ha risposto ridendo il responsabile del progetto Mitch Marcus, “fra chi si interessa di questo tipo di argomenti, ovvero a ciò che si mischia fra l’antropologia, l’archeologia, la magia e gli alieni, è straconosciuto”.

Articolo completo su La Valsusa del 20 giugno.

Paola Bertolotto

© Riproduzione riservata