Ultim'ora

Dal Senegal alla Val Sangone: la bella storia di una famiglia riunita

Quella di Mamadou Marema e Mariama Fickou, e dei loro tre figli, è la storia quasi incredibile di una giovane famiglia segnata da forzati allontanamenti e insperati ricongiungimenti.

Una storia che parte dal Senegal, nel 2016, da dove inizia il viaggio di questi due giovani, poco più di cinquant’anni in due, alla ricerca di un futuro diverso e migliore per i loro figli: uno Mariama lo porta già in grembo, l’altra, Aissatou, allora di appena due anni, rimasta con i parenti nel loro Paese natio, in attesa un giorno di riabbracciarla.

Il viaggio è lungo, difficile e soprattutto incerto, tanto che la strada di questa giovane coppia si divide già in Libia. In quella terra inospitale, ignara delle sorti del suo uomo, Mariama dà alla luce il piccolo Moussa.

Con lui tra le braccia arriva sulla costa libica, attraversa il mare in gommone, poi l’Italia intera in pullman ed infine, nel febbraio 2017, a Coazze, nella comunità d’accoglienza gestita dall’associazione L’Ulivo.

Articolo completo su La Valsusa del 6 gennaio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.