Una credenza consolidata sostiene che chi svolge lavori intellettuali sia negato  in quelli manuali. La realtà è però ben diversa, almeno per quanto riguarda la buttiglierese Barbara Coccia. Laureata in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, la professoressa Coccia insegna Fisica al liceo Scientifico (opzione Scienze Applicate) Pascal di Giaveno, ma su Facebook e Instagram è più conosciuta per le sue spettacolari creazioni in cucina.

Oltre al gusto, infatti, Barbara cura in modo particolare, quasi maniacale, anche il lato estetico della sua produzione ai fornelli.

Ho iniziato quando avevo 8 anni. Mi feci regalare il Dolce Forno 80 dai miei genitori. Facevo degli intrugli improponibili che però mio papà, poverino, trangugiava senza fiatare, facendo finta che fossero le cose più squisite del mondo”, spiega la prof.

Articolo completo su La Valsusa del 18 novembre.

© Riproduzione riservata