Matteo Muro ha 17 anni e un simpatico volto incorniciato da riccioli ribelli. Come tanti bardonecchiesi ha messo per la prima volta gli sci da piccolissimo e, quasi da subito, è entrato a far parte dello Sci Club Bardonecchia dove mamma Emanuela è la “storica” segretaria.

Per qualche anno Matteo ha partecipato ad allenamenti e gare senza però avere quella passione che è fondamentale per quel tipo di percorso, lui, infatti, non amava particolarmente quel mondo e così, a circa dieci anni, lo ha abbandonato per provare un altro tipo di sci, quelli da fondo.

In quel periodo, a Bardonecchia c’era un bel gruppo di sci nordico organizzato dalla Scuola Sci Nordovest e guidato dai Maestri Massimo Bellet e Giulia Lantelme.

Matteo, in quel gruppo ha trovato il suo ambiente ideale, la fatica non l’ha mai spaventato ed i risultati, presto, sono arrivati.

La sua avventura con lo sci nordico è durata circa due anni finché, purtroppo, a causa di impegni di lavoro, Massimo e Giulia hanno dovuto abbandonare il gruppo che si è quindi sciolto.

Servizio su La Valsusa del 25 febbraio.

Angela Erta

© Riproduzione riservata