Ci sono momenti felici e settimane più malinconiche, come questa che stiamo vivendo.

Lunedì 10 febbraio è stato infatti il primo, triste anniversario, della prematura scomparsa di Maura Viceconte, la grande campionessa valsusina di maratona.

Una mamma e una compagna per i due ragazzi della sua famiglia, ma anche una figlia, e poi un’amica per tanti, sportivi e no.

Dodici lunghi mesi senza più incontrare il suo sorriso, senza avere più a che fare con la sua dolce determinazione, senza il suo coraggio, il suo carattere umile, la sua forza d’animo.

Domenica 16 febbraio, dopo la messa in suo ricordo che sarà celebrata alle 10 nella chiesa parrocchiale di Chiusa San Michele, nel pomeriggio, dalle 15, al Borgo Castello di Venaria Reale, chiunque vorrà ricordarla lo potrà fare raccontando di lei, passandosi il microfono di mano in mano come il testimone di una corsa a staffetta.

Servizio su La Valsusa del 13 febbraio.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata