Le Stazioni della Via Lucis itinerante, giunta alla terza edizione, incrociano lungo il percorso 14 stazioni ferroviarie; luoghi di arrivo e di transito frequentati non solo dai viaggiatori (turisti, lavoratori, studenti) ma anche da senzatetto, poveri, emarginati in cerca di un riparo dove trascorrere la notte.

Il viaggio, lungo circa 4 mila chilometri, è iniziato domenica 29 agosto e vede come protagonisti cinque giovani.

Ad accompagnarli c’è don Antonello Taccori, sacerdote valsusino, parroco di Villar Focchiardo e San Giorio, responsabile della pastorale giovanile della diocesi di Susa e animatore di un’iniziativa ‘del sabato sera’ a favore dei senzatetto lungo le vie di Torino, che coinvolge parecchi giovani valsusini.

Articolo completo su La Valsusa del 2 settembre.

 

© Riproduzione riservata