Alle 13 di oggi, venerdì 22 novembre, Arpa Piemonte ha emesso un bollettino meteorologico che mette in guardia la popolazione per le imminenti precipitazioni attese su tutto il Nordovest italiano.

Nello specifico, il livello di allerta per la Bassa Val di Susa e per la Val Sangone è arancione, con la possibilità di fenomeni intensi per le prossime 36- 48 ore. Allerta gialla, invece, per l’Alta Val di Susa.

Una vasta perturbazione atlantica determinerà un peggioramento del tempo già dalla serata di oggi, con piogge diffuse.

Solo dalla tarda mattinata di domenica si avrà un’attenuazione delle piogge.

Le forti precipitazioni previste determineranno un generalizzato innalzamento dei livelli di torrenti e fiumi, che nella giornata di domani, sabato 23 novembre, potranno superare i livelli di guardia.

La quota neve, inizialmente prevista intorno ai 1200- 1300 metri, tenderà a salire fino a 1500- 1600 metri. Al di sotto di questa altitudine, la pioggia, sciogliendo il manto nevoso precedentemente accumulatosi, ingrosserà ulteriormente i torrenti di montagna.

 

© Riproduzione riservata