La rivista trimestrale “Passaggi e Sconfini”, edita dal Graffio di Borgone, sta per entrare nel suo quinto anno di vita.

Nata da un’idea originale, partorita proprio all’interno di questa piccola ma molto vivace casa editrice, per essere precisi dalla mente effervescente di Max Zallio, con l’insostituibile contributo di Cristina Prin, l’esperienza è partita sotto la guida di un direttore di tutto rispetto: il giornalista, scrittore ed ambientalista, già amministratore pubblico, Valter Giuliano (tra l’altro valsusino di origine, in quanto le radici della sua famiglia affondano a Bruzolo).

L’idea di partenza dei promotori era stata quella di dare vita ad un periodico che si ponesse come riferimento delle Valli che da Torino salgono verso gli storici passaggi del Moncenisio e del Monginevro, senza saltare il raccordo geografico costituito dal Colle del Sestriere.

Articolo completo su La Valsusa del 16 dicembre.

© Riproduzione riservata