Sono un migliaio gli appartenenti alla comunità rumena presenti sul territorio valsusino che l’8, il 9 e il 10 novembre saranno chiamati a votare il nuovo presidente della Repubblica di Romania, che rimarrà in carica fino al 2024.

Potranno farlo tra le mura del suggestivo Castello di Adelaide, grazie alla collaborazione tra il Comune di Susa e il Consolato di Romania, secondo cui Susa è stata individuata per essere uno dei 143 seggi istituiti sul tutto il territorio nazionale, 26 dei quali in Piemonte e 16 nel Torinese.

Susa, inoltre, sarà l’unica sede di seggio in Val di Susa e potranno recarvisi tutti i cittadini rumeni che si trovano sul nostro territorio: sono quindi inclusi anche i lavoratori stagionali o di passaggio.

Per votare bisogna semplicemente presentare un documento valido di identità rumena e aver compiuto 18 anni entro il giorno delle elezioni.

Ampio servizio su La Valsusa del 7 novembre.

Ilaria Genovese

© Riproduzione riservata