Lunedì 29 novembre, nella Sala Blu del Rettorato dell’Università di Torino, il direttore generale Andrea Silvestri, il vicerettore per il Welfare, la sostenibilità e lo sport, Alberto Rainoldi, e la presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell’Educazione Motoria e delle Attività Avanzate, Emanuela Rabaglietti, hanno premiato le atlete e gli atleti dell’Università di Torino che hanno partecipato ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020.

Le atlete e gli atleti premiati sono stati:

· Luigi Busà, medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 nel karate specialità kumite
· Carlotta Gilli, 2 medaglie d’oro, 2 argenti e 1 bronzo ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 nel nuoto
· Elisabetta Mijno, medaglia d’argento ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 nella gara a squadre miste di Tiro con l’arco
· Nicholas Mungai, Judo categoria -90 kg ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020
· Federico Tontodonati, marcia 20 km ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020
· Hillary Wanderson Polanco Rijo, atletica 4 x 100 m ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020

Insieme a loro sono stati premiati anche gli allenatori Francesco Bruyère e Salvatore Loria.

Oggi abbiamo premiato le eccellenze dell’Università di Torino che si sono contraddistinte per i successi ottenuti agli ultimi giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020 – dichiara il Prof. Alberto Rainoldi. – L’Ateneo è sempre più impegnato a garantire loro una doppia carriera, sia nella veste di studenti che in quella di atleti. Grazie anche al CUS Torino e al progetto AGON abbiamo dato inizio alla Dual Career e, ad oggi, sono 60 gli studenti e le studentesse che ne fanno parte”.

© Riproduzione riservata