Poco prima della mezzanotte di ieri, lunedì 23 settembre, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese hanno ritrovato la salma di un cercatore di funghi di 68 anni residente a La Loggia, disperso nei boschi di Cumiana.

La denuncia di mancato rientro era stata effettuata nel pomeriggio di ieri dai famigliari che non avevano più notizie dell’uomo dalla sera di venerdì scorso.

Dopo che i Carabinieri hanno individuato l’automobile parcheggiata in borgata Ciom, intorno alle 17 di ieri sono partite le operazioni di ricerca.

L’esito dell’intervento è stato possibile grazie all’utilizzo di un’unità cinofila molecolare del Soccorso Alpino che ha condotto le squadre a un centinaio di metri dal corpo dell’uomo che si trovava in un’area fittamente boscata, ma non particolarmente impervia, a una ventina di minuti a piedi dall’automobile.

La salma è stata rimossa e consegnata alle autorità per le operazioni di Polizia Giudiziaria. Alle ricerche e al recupero del cadavere hanno collaborato i Vigili del Fuoco e gli Aib.

© Riproduzione riservata