Si è svolto oggi, lunedì 12 luglio, l’incontro fra la direttrice generale dell’Asl To3, Franca Dall’Occo, e i sindaci del distretto sanitario Valsusa- Val Sangone. Tema centrale della discussione era la riapertura del punto di primo intervento di Giaveno, chiuso ormai da mesi a causa della pandemia prima e della carenza di medici urgentisti adesso.

La direzione della AslTo3 ha ribadito la volontà di riaprire i ppi di Venaria e di Giaveno non appena saranno disponibili le risorse necessarie, presumibilmente all’inizio del prossimo ottobre. A tale scopo sono state avviate diverse iniziative aziendali, innanzitutto per reclutare i medici dell’emergenza necessari“, ha fatto sapere in un comunicato l’Asl To3.

Nel frattempo non partirà nemmeno il tanto contestato pad (punto ad accesso diretto) che avrebbe dovuto essere attivato proprio oggi.

Servizio su La Valsusa del 15 luglio.

 

© Riproduzione riservata