Una domenica “in rosso”, quella di stamattina, perché il gruppo Fidas di Sant’Antonino-Vaie ha festeggiato i 60 anni. Risale al 20 dicembre 1959 la prima donazione di sangue del gruppo: l’impegno è poi cresciuto e si è rinnovato fino ad oggi.

Il ritrovo è stato in piazza della Pace, per la partenza della sfilata che ha visto presenti il gruppo capitanato dal presidente Flavio Ricchiardone, i vari gagliardetti delle sezioni Fidas della zona 5 e altre associazioni cittadine e non, tra le quali anche Aido (Associazione italiana per la donazione di organi), insieme alla sindaca di Sant’Antonino Susanna Preacco e il sindaco di Vaie Enzo Merini e ad Andrea Tetto, vicepresidente dell’associazione Amami (Associazione Malati Anemia Mediterranea Italiana).

La sfilata, a cui ha preso parte la Società Filarmonica Santa Cecilia, diretta da Mattia Davriù, è partita da piazza della Pace e si è snodata in via Caduti di Nassiriya, in via Torino, per giungere infine in piazza della Libertà.

È seguita poi la messa dedicata al gruppo e in ricordo dei donatori scomparsi, celebrata dal parroco don Sergio Blandino. Poi sul sagrato della chiesa alla presenza del presidente regionale Fidas Adsp Giovanni Borsetti, i discorsi delle autorità e le premiazioni dei donatori. Proprio tra i donatori da sottolineare il raggiungimento di 100 donazioni – difficili da ottenere per una donna, per questioni fisiologiche – da parte di Smeralda Cornagliotti, che è stata premiata dal presidente Borsetti.

Una targa di riconoscimento per Giulio Rege Coletti, l’unico socio rimasto in vita del gruppo Fidas, è stata consegnata al figlio. Un’altra targa è stata consegnata alla moglie di Mario Culla, scomparso da poco, capo zona 5 per molti anni.

Nei giorni precedenti ci sono stati due concerti per i festeggiamenti del gruppo Fidas. Il primo, andato in scena giovedì 6 giugno, ha visto l’esibizione, nella palestra del Centro Sociale Primo Levi, della Società Filarmonica Vaiese diretta dal maestro Sergio Merini e il Coro di Musica Leggera e l’orchestra Golden Star della Società Filarmonica Santa Cecilia, diretti da Stefania Borello. Ieri, sabato 8, invece, il secondo concerto con la cover band Angeli di Strada, che in piazza della Pace hanno incantato il pubblico presente con i successi dei Nomadi.

 

I DONATORI PREMIATI

Diploma (8 donazioni uomini, 6 donne): Marta Berta, Emanuele Bianco, Vincenzo Cipollone, Federica Viola Gatto, Marino Giaccone, Alessandro Mantovan, Matteo Mantovan, Carmelina Marrandino, Marina Marras, Abderrahim Ouyachchou, Giada Passantino, Adriano Re, Laura Villante

Distintivo di bronzo (16 donazioni uomini, 13 donne): David Bardo, Paola Convertino, Marta Fernicola, Giuliano Garrone, Claudia Giacherio, Loredana Maffia, Giuseppe Mangione, Andrea Nensor, Patrizia Rolando, Michele Spanò, Diego Valetti, Roberto Vigna

Distintivo d’argento (24 donazioni uomini, 20 donne): Danica Giacometti, Elena Martoia, Gabriele Merini, Massimiliano Mirella, Marco Parri, Alberto Perinetto, Fausto Rosa Gallina, Fabrizio Rumiano

Prima medaglia d’oro (50 donazioni uomini, 40 donne): Teresa Mesiti

Seconda medaglia d’oro (75 donazioni uomini, 60 donne): Maria Donata Cappuccio, Antonio Ferrentino, Marco Vergnano

Quarta medaglia d’oro (100 donazioni): Smeralda Cornagliotti

Andrea Diatribe

© Riproduzione riservata