Bassa Valle

Formaggi d’Europa fanno tappa a Condove

CONDOVE – Chicche assolute per la seconda edizione di “Formaggi d’Europa” che ha radunato appassionati di formaggi e tome domenica 17 luglio, nell’ambito delle iniziative per i 60 anni della Pro Loco di Condove.

Sotto il mercato coperto, alla presenza del sindaco Jacopo Suppo e dell’assessore Riccardo Beltrame, il grande esperto di caseificazione del Parco Alpi Cozie Rosario Decrù ha portato formaggi che sono impossibili da trovare normalmente sui mercati. A presentarli e a guidare i partecipanti alla degustazione un maestro assaggiatore dell’Onaf dal calibro di Giuseppe Caldera.

Ma vediamo un po’ cosa ha proposto Decrù ai valsusini.

Partiamo ovviamente dal giocare facile in casa. Non poteva infatti mancare la Toma di Condove che è stata l’ospite d’onore della manifestazione con la produzione di Cascina Clivia. Ci si sposta un po’ più in là, nel cuore del Parco Alpi Cozie, per la toma del Lait Brusch di Listello. Un salto in Savoia con il Reblochon de Savoie AOP e restando in Francia il Fromage Beaufort e il Bleu di Bonneval, poi ancora ci si sposta in Svizzera con il formaggio a pasta dura di latte vaccino l’Appenzeller Kase dal gusto piccate. Il tour prosegue in Inghilterra con il formaggio erborinato Shropshire Blue dal caratteristico colore arancione e poi la ciliegina sulla torta arrivata proprio al suono del gong, il Queso Idiazabal dei paesi Baski. E per finire, la degna conclusione di una serata super con un vino da meditazione come il Baratuciat Passito di Giuliano Bosio.

Che aggiungere: chi non c’era si è perso un’occasione unica e probabilmente irripetibile.

Luca Giai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.