C’è chi ha scelto chi un soprannome, dottor Scossa, Scossetta, Lady, Spritz, e chi una frase, “Suma bin ciapà”, “Sorridi, la felicità parte da te”, “Ho richiesto la 104!”.

C’è chi l’ha voluta rossa, chi gialla e chi blu. Sono le cuffie che da qualche giorno indossa il personale medico dell’ospedale di Rivoli.

Tutte riportano il logo dell’associazione giavenese “Fuori di clown”, motore di un’iniziativa – ribattezzata “Mettiamoci in testa di fare del bene!” – che, oltre ad essere simpatica, ha un risvolto solidale.

Articolo completo su La Valsusa del 22 aprile.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata