“È stato sicuramente un periodo difficile e che ha messo alla prova tutta la nostra comunità, i 35 ospiti della struttura e gli operatori, ma siamo soddisfatti e grati di averlo passato senza dover registrare alcun caso”.

Così Pina Palermiti, la direttrice della Residenza per anziani comunale “Silvana Ramello”, accogliendoci in struttura con l’assessore Concetta Zurzolo, riassume l’impatto che l’emergenza Covid-19 ha prodotto Rsa.

Le fa eco la componente della Giunta che si occupa di Politiche Sociali e Terza Età, evidenziando che “anche in questo frangente così complesso questa realtà si è dimostrata un importante patrimonio per il territorio e chi vi lavora, in assoluta armonia con l’amministrazione, si è speso con attenzione al benessere integrale di chi vi ha trovato casa”.

Il Coronavirus ha cambiato ritmi e modalità d’intervento, con il triage per anziani e personale, ma anche la riduzione al minimo dei contatti con il mondo esterno. Ancora oggi, infatti, non c’è il via libera completo alle visite.

Servizio su La Valsusa del 18 giugno.

Marco Margrita

© Riproduzione riservata