Nuovi cambiamenti in vista per il mercato settimanale del sabato mattina.

Durante il primo lockdown, nel maggio 2020, un primo riassetto aveva coinvolto il centro storico, con lo spostamento dei banchi di via Umberto, piazza Sclopis e piazza San Lorenzo (sotto il campanile), in un primo tempo nell’area tra piazza Maritano e vicolo Brodolini e poi negli spiazzi davanti all’Opera Sacro Cuore e di fronte al porticato che costeggia via Ospedale, a seconda delle scelte degli stessi ambulanti.

La questione mercato è tornata di recente in primo piano e ha visto nuovamente coinvolti assessore e vicesindaco. Motivo: il cantiere che a breve sarà aperto in piazza Mautino per la riqualificazione dell’area coperta.

I lavori, già assegnati, per un importo di 291.000 euro e altri 35.000 euro di progettazione, prevedono il rifacimento della copertura, l’inserimento di una cancellata, la collocazione di un monitor, di una piattaforma per le esibizioni e, nella parte destra (entrando), la realizzazione di un magazzino e di servizi igienici. 

Articolo completo su La Valsusa del 13 gennaio.

 

© Riproduzione riservata