Per il terzo anno consecutivo il “Blaise Pascal” di Giaveno, in collaborazione con Magneti Marelli e Thomas International, che dal 1981 si occupa di elaborare e somministrare test finalizzati al migliore orientamento lavorativo e scolastico, ha coinvolto alcune decine di ragazzi di quattro classi quarte (del Liceo Scientifico tradizionale, Scientifico opzione Scienze Applicate e Linguistico) in un progetto finalizzato a un migliore inserimento nel mondo universitario e/o lavorativo. “I nostri studenti avranno l’opportunità di svolgere i test elaborati appositamente dalla Thomas International, per comprendere le proprie attitudini per orientarsi al meglio nelle scelte universitarie o del mondo del lavoro post-diploma” spiega la professoressa Patrizia Spinelli, referente del progetto. Il P.P.A. (Personal Profile Analysis) è un test, presentato sotto forma di questionario, che in 8 minuti permette di approfondire la conoscenza di aspettative, punti di forza e debolezza, nonché il comportamento in un momento di forte pressione. Il primo test va poi completato con un secondo questionario: il G.I.A. (General Intelligence Assessment) che permette di valutare la cosiddetta “intelligenza cristallizzata” (ovvero, le conoscenze acquisite) e l’“intelligenza fluida” (cioè, il modo attraverso cui si apprende). Si tratta di metodi complessi e costosi che la stessa Magneti Marelli usa sia in fase di “recruitment” (cioè, prima di un’eventuale assunzione del candidato) sia in fase di orientamento interno di persone già assunte, per trovare l’ufficio o il reparto in cui il lavoratore possa lavorare con più competenza e con maggiore serenità. Il progetto, le cui spese saranno, come sempre, coperte da Magneti Marelli, è stato presentato agli studenti coinvolti, venerdì 2 febbraio. Articolo completo su La Valsusa del 15 febbraio.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata