La Giunta Comunale di Giaveno, nella seduta del 18 novembre, ha deliberato ufficialmente di intitolare un piazzale cittadino al grande educatore francese Louis Braille (1809 – 1852), l’inventore dell’alfabeto tattile utilizzato tutt’oggi universalmente dai non vedenti.

L’iniziativa è stata promossa dall’associazione APRI onlus che presentò istanza specifica nell’incontro con il sindaco Carlo Giacone svoltosi il 7 agosto dell’anno scorso.

“Si tratta indubbiamente di un atto di squisita sensibilità sociale – commenta in proposito il presidente di APRI onlus, Marco Bongi – Sono infatti pochissimi i comuni piemontesi che hanno nella propria toponomastica un riferimento ufficiale alla memoria del grande pedagogista cieco”.

Servizio su La Valsusa del 5 dicembre.

© Riproduzione riservata