Nella mattinata di oggi, giovedì 19 settembre, in un alloggio di Piazza Papa Giovanni XXIII, a Giaveno, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato A. L., 52 anni. L’uomo, di origine marocchina, disoccupato regolarmente residente a Giaveno, durante un violento litigio con la moglie avrebbe afferrato un coltello con cui avrebbe minacciato la consorte.

Il tutto è avvenuto di fronte alla figlia della coppia di quattro anni appena.

La dinamica esatta di quanto accaduto non è ancora stata chiarita dagli inquirenti, ma la donna è rimasta lievemente ferita alla mano sinistra.

La signora è fortunatamente riuscita a chiamare i soccorsi ed è stata trasportata al vicino punto di primo intervento della Casa della Salute di Giaveno, dove i sanitari, oltre alla ferita di un’arma da taglio alla mano, le hanno riscontrato anche una distrazione del rachide cervicale. La prognosi è di sette giorni.

 

© Riproduzione riservata