Dicono che l’occasione renda l’uomo ladro. Quale migliore occasione, avranno pensato i malviventi, che entrare in casa del parroco mentre sta celebrando la Veglia Pasquale?

È infatti quanto accaduto la sera di sabato 20 aprile. Mentre don Gianni Mondino, parroco di Giaveno, era all’altare della Collegiata di San Lorenzo, impegnato nella tradizionale celebrazione del Sabato Santo, dalle 21 alle 22.30 circa, un ladro o, presumibilmente, i ladri, si sono intrufolati nel suo appartamento nell’attigua casa parrocchiale, hanno forzato le porte e portato via una piccola cassetta di sicurezza che custodiva pochi euro e le chiavi della sua auto.

Scesi in cortile, sono scappati a bordo della sua Fiat Punto, una km zero acquistata circa un anno fa.

Al ritorno dalla celebrazione, l’amara scoperta. “Esclusi la macchina e il costo per la riparazione delle porte scassinate, il valore del resto della refurtiva non è granchè perché nell’alloggio non ho nulla di prezioso. Certo, rimane il disagio e il dispiacere”.

Il parroco ha sporto denuncia ai Carabinieri. “Attendo ancora qualche giorno per cercare una nuova vettura, nella speranza di ritrovare la mia abbandonata da qualche parte” è l’auspicio di don Mondino.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata