Nel 1999, SusaLibri, l’editore delle librerie Panassi pubblicò “Alpeggi e borgate nelle vallate alpine. Montagne, come eravamo…” del torinese Oreste Re.

A distanza di oltre 20 anni, il medesimo autore torna alla carica con “Giaveno e le sue borgate” che rappresenta l’ideale prosieguo del primo libro, ormai diventato introvabile.

Il mio non è un saggio, non è una guida e non è un romanzo o, forse, è tutte queste cose messe insieme”, dice Re, oggi settantenne, che da anni vive a Imperia, città dove si è trasferito dopo una vita trascorsa a Torino, dove ha insegnato Inglese al Collegio San Giuseppe.

Articolo completo su La Valsusa dell’8 aprile.

© Riproduzione riservata