Avrebbe compiuto 80 anni il prossimo 27 ottobre, ma se ne è andata la settimana scorsa, con quella sabauda discrezione che ha caratterizzato l’intera sua esistenza, al termine di una malattia che ne aveva minato il fisico.

Cleonice Montanari in Vigna era per tutti semplicemente “Cleo”, raffinata pittrice che ha insegnato a generazioni di giavenesi (e non solo) l’arte della pittura su ceramica.

Sono stati infatti forse migliaia gli allievi, adulti e bambini, che sono transitati per il suo laboratorio di via XX settembre, dove Cleo ha operato per quasi 30 anni, dal 1982 al 2010, e dove non si imparava soltanto a dipingere ma pure a manipolare l’argilla e, più in generale, a trovare la bellezza anche nelle piccole cose che ci circondano.

Servizio su La Valsusa del 30 luglio.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata