Sono partiti sabato 2 e sono tornati venerdì 8 marzo i 42 allievi, in rappresentanza di tutte le classi quarte e quinte dell’Istituto Superiore Pascal, che hanno visitato Praga, Terezín, Cracovia e Auschwitz.

Il viaggio è stato organizzato in collaborazione con l’associazione Deina di Torino e i pascaliani sono stati accompagnati da quattro loro docenti: Giusi Spriano, Ester Cericola, Elisabetta Olivetti e Maria Teresa Baronetto. Agli studenti dell’Istituto giavenese si sono aggiunti anche alcuni allievi di una scuola milanese.

“Direi che è stata un’esperienza fortissima che ha suscitato nei ragazzi reazioni diverse e talvolta contraddittorie — dice la professoressa Spriano, docente di Tedesco al Liceo Linguistico giavenese — Alcuni, trovandosi nei luoghi dell’orrore nazista, non ce l’hanno fatta a trattenere le lacrime, altri sembravano essere rimasti indifferenti, ma, una volta saliti sul pullman, si sono scoperti colmi di una rabbia profonda”.

Articolo completo su La Valsusa del 14 marzo.

Di seguito pubblichiamo alcune foto che, per ragioni di spazio, non è stato possibile inserire sul giornale cartaceo.

Alberto Tessa

 

© Riproduzione riservata